Scopri quali sono le imposte da pagare, le agevolazioni previste e come ottenerle.

Hai trovato la casa che ti interessa e adesso ti stai chiedendo: quali sono le imposte che si pagano quando compro una prima casa?

valutazione-vendita-casa-torino-collegno-pianezza

Prima casa: cosa si intende

Ti tolgo subito ogni dubbio: la legge stabilisce che per usufruire delle agevolazioni acquisto prima casa, non devi avere immobili già acquistati con le agevolazioni su tutto il territorio italiano, neanche in quota, non devi avere immobili di proprietà nello stesso comune dove vuoi acquistare e la casa non deve appartenere alle categorie catastali residenziali definite di lusso: A/1 – A/8 – A/9.

Altra cosa che dovresti tenere in considerazione è che le imposte cambiano se acquisti da persona fisica oppure da una società (esempio se compri casa da una società costruttrice).

Quali sono le imposte agevolate per l’acquisto

Le imposte agevolate che si pagano ad oggi, quando acquisti una prima casa da persona fisica sono:
• Imposta di registro: 2 % da calcolare sul valore catastale rivalutato con il coefficiente per la prima casa (es: rendita catastale x 115,5 (coefficiente) = valore catastale x 2%); attenzione l’imposta minima da versare è di 1000€. Se dal calcolo il 2% è inferiore ai 1000€, mi dispiace ma dovrai versare l’importo minimo;
• Imposta Ipotecaria: si paga in misura fissa 50€;
• Imposta Catastale: si paga in misura fissa 50€.

agevolazioni-acquisto-prima-casa

Se invece l’acquisto è da persona giuridica le imposte sono:
• Imposta di registro: 200€ in misura fissa;
• Iva: 4% sul prezzo dichiarato;
• Imposta ipotecaria: 200€ in misura fissa;
• Imposta catastale: 200€ in misura fissa.

Riassumendo sulle agevolazioni acquisto prima casa

Per essere sicuro che potrai accedere alla agevolazioni acquisto prima casa i fattori ai quali fare attenzione sono:
• Non avere immobili già acquistati con le agevolazioni prima casa su tutto il territorio nazionale;
• Non avere immobili nello stesso comune dove si vuole acquistare (magari hai una casa ereditata che affitti nel comune dove vuoi acquistare);
• Fare attenzione alla categoria catastale dell’alloggio, perché le categorie di lusso sono escluse dalle agevolazioni.

Nel conteggio finale, le imposte fanno una bella percentuale del tuo investimento. Immagina se il giorno dell’atto hai una brutta sorpresa e ti trovi a dover versare dei soldi che non avevi conteggiato. Non credo che ti faccia piacere.
Per questo, mi piace per totale chiarezza, ogni volta che un cliente è interessato ad un acquisto, verificare insieme a lui se può usufruire delle agevolazioni acquisto prima casa snocciolando insieme tutti gli aspetti essenziali.

Hai trovato interessante questo articolo? Scopri come posso aiutarti nella compravendita di un immobile, sia residenziale che commerciale. Contattami!
Ernesto Palano – Consulente immobiliare
Corso Trapani 151 – Torino
Tel: +39 333 845 1157
Email: info@ernestopalano.it

Post recenti

Leave a Comment

WhatsApp chat